Loading...

Histoire

Histoire 2017-11-27T11:51:50+00:00

La prima data storica da ricordare è il 27 Agosto del 1873, poiché marca la partenza del primo trano dalla stazione di Saint Lazare verso Saint German “L’embarcadere”. Il distretto di Saint Lazare, allora, era la zona suburbana, quasi la campagna… con il successo della ferrovia, la stazione passò dall’essere alle prime armi nel 1845 al diventare il ponte Europeo, alla costruzione vera e propria dal 1869 al 1889 esattamente come è adesso.

Il distretto fu completato nel 1865, e nel 1895, sembrava già come è adesso. Dal 1862 al 1867 fu costruita la chiesa di S.Agostino da Baltard.

In piena espansione, poi, il distretto si sviluppò molto in fretta. Nella zona fu molto il commercio e per alcuno negozianti, portò tanta fortuna. Casa Mollard ebbe molto successo. 30 anni dopo il suo arrivo il Signor Mollard aveva guadagnato soldi abbastanza da poter costruire il locale più bello e chic di parigi. Gil Blaz annunciò l’apertura di Mollard nel 1895.

Con la Prima Guerra Mondiale del 14-18 la maggior parte della clientela sparì e il ristorante si addormentò fino a quando nel 1928, Mollard, fu acquistato dalla famiglia Gauthier e dal 1930 al 1934, il localo attraversò la crisi, come tutti i locali dell’epoca, poiché allora si stava sviluppando il Fronte Popolare e la guerra dal 1939-40 cambiò duramente l’attività, ma dall’altra parte, durante l’Occupazione, il locale permise a molti residenti di sopravvivere, ogni giorno la coda era sempre più lunga fuori dal locale.

Nel 1945, il business riprese vita e la clientela post guerra di Mollard consisteva essenzialmente di gente proveniente da Rouen e Havrai, la quale intratteneva dei meeting al Mollard con la speranza di riprendere in mano i loro business a Parigi. Due giorni alla settimana, ricevevano i fornitori al mattino e i clienti nel pomeriggio o durante l’ora dell’ aperitivo. Mollard divenne un punto d’incontro delle grandi società, l’ ”ufficio”, la consumazione di aperitivi raggiunse i 50000 l nel 1949.

Nel 1952-53, iniziarono a diffondersi gli uffici e la clientela del Mollard iniziò a disperdersi.

Nel 1955, Mollard divenne nuovamente un ristorante a tempo pieno attraendo anche la gente dal centro di Parigi, grazie alla formula “Omelette Surprise”: tutto era servito al tavolo per circa 10 franchi. Questa idea fu in grado di sedurre immediatamente i Parigini, che ancora ricordavano i tempi in cui si faceva la fame. Questa formula ebbe vita fino al 1960 e assicurò molto successo a casa Mollard. A poco a poco, dopo, la zona cambiò del tutto tra il 1965-70 e fu trasformata in una zona d’affari, con show in serata.